Cronaca Barriera di Milano / Via Giovanni Cravero

Bagni allagati e muri ricoperti di muffe, allarme in via Cravero

Nuova polemica dalle case Atc. A preoccupare i residenti sono alcuni tubi di scarico in eternit. Nelle prossime settimane previsti una serie di lavori di riqualificazione

Muffe e infiltrazioni d’acqua. Un binomio che continua a non far dormire sonni tranquilli, l’ultima lamentela arriva dalle case Atc di via Cravero 37 dove si sono registrati diversi danni. In particolare all’interno 18 dove è possibile imbattersi in sanitari allagati e in muri ricoperti di muffe. Farsi una doccia diventa così parecchio complicato e soprattutto poco salutare. Ma la vera grana non è presente dentro il bagno ma fuori dagli edifici. Da qualche giorno gli occhi dei condomini sono puntati su quei tubi di scarico in eternit, così delicati da convincere Atc ad effettuare un sopralluogo e alcuni interventi che a quanto pare non si sono rivelati risolutivi. Problema che ne ha portati altri.

Le piastrelle, infatti, cadono a pezzi e agli inquilini tocca coprire il pavimento con delle bacinelle mentre l’umidità ha divorato le pareti esterne, vicino ai balconi. “Da mesi viviamo in condizioni indecenti – racconta una signora residente al piano rialzato -. I nostri muri si sono rovinati a causa delle muffe e nessuno sembra aver intenzione di darci una mano”. Pochi giorni fa Atc ha anche effettuato una pulizia dei cortili ma questo non sembra aver cancellato tutte le polemiche. Ecco perché presto potrebbero esserci novità.

“In via Cravero le infiltrazioni d'acqua sono dovute alla vetustà del tetto – spiega Atc -. Ma in futuro le cose cambieranno. In quei palazzo partirà presto un intervento di riqualificazione energetica finanziato con i fondi europei dei Programmi Operativi Regionali”. I lavori comprenderanno il rifacimento dei sottotetti e delle cappottature esterne delle facciate, la sostituzione di tutti i serramenti e l'allacciamento alla rete del teleriscaldamento. Nel giro di pochi mesi, le case saranno completamente riqualificate e ai residenti non resterà che dire addio alla dispersione di calore, all'umidità e alle infiltrazioni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bagni allagati e muri ricoperti di muffe, allarme in via Cravero

TorinoToday è in caricamento