Cronaca

Tre indagati per la ragazzina caduta dalla seggiovia a Claviere

Il pm Raffaele Guariniello ha iscritto nel registro degli indagati tre responsabili dell'impianto. La ragazzina cadde dalla seggiovia di Claviere nel febbraio 2013

La Procura di Torino sta indagando su tre persone per la morte della bambina inglese che, il 22 febbraio 2013, morì per una caduta dalla seggiovia a Claviere, nella Via Lattea. La tredicenne è poi deceduta durante i soccorsi del 118.

La bambina, di origini indiane, stava facendo una gita con i compagni di classe: la scolaresca aveva utilizzato la seggiovia "Col Boeuf", che porta gli sciatori in alta quota; ma, ad un'altezza di circa sei metri, la piccola è caduta sbattendo contro un pilone di cemento.

Il pm Raffaele Guariniello ha iscritto nel registro degli indagati, per questo fatto, il responsabile francese dell'impianto di Claviere, assieme ai due responsabili dell'Ustif piemontese. Per Guariniello, dopo la consulenza tecnica, gli indagati non si sarebbero occupati di tutta una serie di carenze dell'impianto.
 

Potrebbe interessarti: https://www.torinotoday.it/cronaca/morta-claviere-caduta-seggiovia.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/TorinoToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre indagati per la ragazzina caduta dalla seggiovia a Claviere

TorinoToday è in caricamento