Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Crocetta / Via Legnano

Corso Re Umberto, l'attraversamento è pericoloso per studenti e genitori

In Sala Rossa Silvio Magliano chiede più sicurezza per l'incrocio con via Legnano. L'assessore Lubatti: "Sposteremo la fermata GTT in prossimità del semaforo"

Torino è piena di incroci pericolosi dove gli impianti semaforici funzionano male o sono mal posizionati, gli attraversamenti pedonali non sono protetti e la visibilità per chi si sposta da una parte all'altra della strada a piedi, ma anche per chi guida, risulta essere scarsa. L'attraversamento su corso Re Umberto angolo via Legnano, a 600 metri dall'Istituto Scolastico Sant'Anna di via Massena, è per esempio causa di incidenti - più o meno gravi - che hanno già interessato i dipendenti della scuola, gli allievi stessi e talvolta anche i loro genitori. L'ultimo di questi è occorso lo scorso 19 settembre, giorno in cui una studentessa e il padre che la stava accompagnando, sono stati travolti da un'auto in corsa. 

"Le segnalazioni da parte dei residenti in Circoscrizione, a proposito delle criticità dell'incrocio, sono già state tante in questi anni - ha dichiarato Silvio Magliano, vice presidente vicario del Consiglio Comunale di Torino, che sull'argomento ha presentato anche un'interpellanza - e ora vogliono una risposta. La presenza della scuola nelle vicinanze dell'attraversamento esige che vengano prese delle contromisure ulteriori. Posizionare un dosso ad esempio, oppure ripensare la collocazione degli impianti semaforici già presenti o comunque aumentare l'illuminazione visiva in quel tratto, potrebbero essere alcune soluzioni plausibili".   

Uno dei problemi principali di quell'incrocio è la velocità sostenuta alla quale spesso viaggiano gli automobilisti ma è inutile negare che gli studenti, all'ingresso a scuola o all'uscita, per la fretta di prendere i mezzi di trasporto che transitano sul corso - o di scendere da essi - attraversano la strada in maniera disordinata e pericolosa. Ma nascondersi dietro a un dito non serve: la situazione è da risolvere e Claudio Lubatti, assessore alla Viabilità del Comune di Torino, se ne rende conto: "Gli stessi responsabili dell'Istituto Sant'Anna hanno chiesto maggior sicurezza per l'attraversamento - ha dichiarato -. Un ulteriore impianto semaforico non sarebbe possibile in quanto ne esistono già due nel giro di 250 metri ma una soluzione potrebbe essere quella di spostare la fermata dell'autobus in prossimità del semaforo, per evitare che gli studenti attraversino la strada in malo modo. Faremo presto un sopralluogo con i vertici GTT per valutare se questo è possibile".

  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corso Re Umberto, l'attraversamento è pericoloso per studenti e genitori

TorinoToday è in caricamento