Cronaca

Perse la gamba in un incidente sul lavoro, condannati due imprenditori

In due sono stati condannati a un anno di reclusione (pena sospesa) per lesioni colpose per un incidente sul lavoro nel quale un uomo subì l'amputazione di una gamba

Due imprenditori  Riccardo E. di 42 anni e Valter P. di 49 anni, sono stati condannati dal tribunale di Torino a un anno di reclusione (pena sospesa) per lesioni colpose per un incidente sul lavoro nel quale un uomo subì l'amputazione di una gamba. Condannato a un mese (pena sospesa) anche un dipendente di una delle due aziende. Successe tutto in un capannone di Rivoli a luglio 2008. Gianfranco M., che oggi ha 50 anni, al tempo dipendente della Tecnocom, che aveva rilevato dei macchinari da un'altra impresa che aveva cessato l'attività. Il capannone avrebbe dovuto essere svuotato da un'impresa che si occupa del recupero di rottami ferrosi, mentre Gianfranco M. aveva soltanto compiti di vigilanza delle operazioni. Tuttavia, nell'aiutare il lavoratore poi condannato nelle operazioni di spostamento di una lastra, venne travolto subendo l'infortunio. Secondo la tesi del pubblico ministero Gabriella Viglione, accolta dal giudice, la responsabilità dell'incidente andava ascritta a entrambe le imprese. L'avvocato Marco Moda, legale di Riccardo E., ha annunciato ricorso in appello.

Fonte: Ansa

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perse la gamba in un incidente sul lavoro, condannati due imprenditori

TorinoToday è in caricamento