Auto si schianta contro un albero: era stata rubata, raggiunti e denunciati i tre a bordo

Un maggiorenne e due minorenni

immagine di repertorio

Nella prima mattinata di mercoledì 19 agosto 2020 una Fiat Punto bianca, dopo alcune manovre azzardate, si è schiantata contro un albero nei parcheggi del Palavela, in via Ventimiglia. Il conducente ed i passeggeri sono immediatamente fuggiti, lasciando il veicolo con le portiere aperte, gli airbag esplosi e il motore acceso, mentre un cittadino che aveva assistito alla scena ha chiamato il 112.

Una pattuglia del commissariato Barriera Nizza ha subito accertato che l'auto era stata rubata in provincia qualche giorno prima. Gli autori del furto sono un 19enne e due 17enni che, nel frattempo, si erano rifugiati in un bar del quartiere Lingotto. Sono stati individuati grazie alla chiamata fatta a un carro attrezzi per la foratura di due pneumatici. Uno dei tre aveva detto al carrista che il veicolo era stato rubato.

Mentre la conversazione era ancora in corso, i poliziotti si sono precipitati nel locale da cui era partita la chiamata. All’esterno hanno trovato il titolare che ha indicato loro la direzione di fuga dei tre. I primi due sono stati fermati dopo essersi nascosti sotto un balcone coperto da alcune tende parasole, il terzo è stato bloccato poco dopo.

Quest’ultimo, l'unico maggiorenne dei tre, è stato trovato in possesso di un coltello multiuso della lunghezza di 19 centimetri e due involucri contenenti marijuana per circa 14 grammi. A casa sua sono state trovate due tessere sanitarie e una carta prepagata appartenenti ad altre persone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I tre sono stati denunciati per ricettazione, mentre il 19enne deve rispondere anche di detenzione di sostanza stupefacente e porto di oggetti offensivi. Il ragazzo era stato denunciato già a luglio per avere partecipato a un rave-party, in violazione delle normative anti-assembramento contro il coronavirus.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autoparco comunale, Palazzo Civico vende 127 veicoli mediante asta pubblica: l’elenco 

  • Omicidio-suicidio: uccide la moglie che si stava separando da lui e poi se stesso

  • Apre il nuovo centro commerciale: previsti un centinaio di posti di lavoro

  • Prodotti tipici, feste di via e festival: cosa fare a Torino sabato 26 e domenica 27 settembre

  • Elezioni comunali 2020 a Moncalieri: Montagna trionfa al primo turno

  • Suv impazzito travolge cinque pedoni davanti a un déhors: morta una donna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento