menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Venaria Reale: folla in chiesa per salutare la piccola Sara, ci sono anche i palloncini

La bimba di due anni è morta la scorsa settimana in un terribile incidente stradale avvenuto a Forlì

La chiesa di Santa Maria gremita di persone, a Venaria Reale, ha salutato per l'ultima volta Sara Oliva, la bambina di due anni morta la settimana scorsa nell'incidente avvenuto sull'autostrada Bologna-Taranto poco dopo lo svincolo di Forlì.

"Avremmo voluto vederti crescere. Diventare prima bambina, poi signorina e poi donna. Avremmo voluto abbracciarti, coccolarti e proteggerti. Ma ora sei in cielo, ma noi ti porteremo per sempre nel nostro cuore", hanno detto papà Fiorenzo e mamma Sabrina.

In chiesa c'era anche la sorella di sei anni, rimasta ferita in modo non grave nello schianto della Mitsubishi Colt rossa guidata dalla donna.

La messa è stata officiata don Luigi Ciotti, fondatore del Gruppo Abele e di Libera e amico di famiglia dei genitori.

"Dobbiamo riempire la nostra vita di amore, impegnandoci a trovare la forza per superare la difficoltà della morte. Sara è stata qui in terra per poco tempo, ma la sua vita non finisce oggi. Nel regno dei cieli troverà altri bambini ed altre bambine, più piccoli e più grandi di lei, con i quali giocherà e sarà felice", ha detto durante l’omelia.

La bara bianca adornata di girasoli ha poi raggiunto il cimitero cittadino, dove è stata accolta da un lungo applauso e dalle note di una delle canzoncine che ogni giorno i genitori le facevano ascoltare per farla addormentare.

La cerimonia si è chiusa con il lancio di decine di palloncini colorati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

A Collegno campi di colza in fiore: cosa sono e a cosa serve la colza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento