Bambino di tre anni investito da uno scooter a Volpiano: è grave in ospedale

Sfuggito al controllo del papà

immagine di repertorio

Un bambino di tre anni è ricoverato in condizioni gravi all'ospedale Regina Margherita di Torino dalla sera di giovedì 8 ottobre 2020 dopo essere stato investito da una Vespa in via Udine a Volpiano, vicino all'abitazione in cui vive con i genitori.

Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, è sfuggito al controllo del padre che lo teneva per mano dopo essere sceso dall'auto appena parcheggiata, correndo verso il cancello.

In quel momento è arrivato lo scooter, condotto da un italiano di 23 anni anche lui di Volpiano, che lo ha travolto. Il ragazzo si è immediatamente fermato a soccorrerlo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La prognosi è riservata anche se il bambino, secondo i medici, non corre pericolo di vita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torna l'ora solare, lancette indietro di 60 minuti: quando e perché si dormirà di più

  • Tragico schianto in autostrada sulla Torino-Savona: due operai torinesi morti

  • Coronavirus: ordinanza Piemonte, stop agli alcolici dopo le 21 e attività chiuse a mezzanotte

  • Lavazza, offerte di lavoro a Torino e in provincia: le posizioni aperte

  • Torino: positiva al coronavirus esce e va in giro, denunciata per epidemia colposa

  • Incidente in strada a Torino: tram investe pedone e lo uccide

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento