Imbocca la rotonda contromano, poi va schiantarsi sulle auto parcheggiate e scappa a piedi

Ubriaco o drogato al volante

La scena dell'incidente avvenuto nella mattinata di oggi in largo Tirreno

Una Lancia Ypsilon che viaggiava a tutta velocità ha centrato e distrutto tre auto parcheggiate all'alba di oggi, giovedì 15 agosto 2019, in largo Tirreno angolo corso Racconigi.

Testimoni raccontano di avere visto la vettura percorrere contromano la rotonda di largo Tirreno, avere imboccato il parcheggio del supermercato Pam di corso Racconigi e avere centrato un bidone dei rifiuti prima di piombare sulle vetture.

L'uomo al volante, descritto come in evidente stato alterazione psicofisica (ubriaco o drogato), è scappato a piedi in direzione di piazza d'Armi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

+++NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO+++

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si sentono male in strada al mare: il figlio muore, il padre è gravissimo. Ipotesi overdose

  • Lascia l'alpeggio e si sente male: in ospedale scoprono la positività al coronavirus

  • Guardia giurata uccide la ex compagna e poi si suicida, lei lo aveva lasciato da poco

  • Fantomatico volantino di un (sedicente) papà: "Avete molestato mia figlia, vi sto cercando"

  • Tragedia nell'abitazione: donna trovata morta

  • Vanno a fare la spesa e lasciano il figlio chiuso in auto con 40 gradi: denunciati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento