Colpo di sonno al volante: auto sbanda fuori strada e abbatte sei pali

Illesa la donna

La scena dell'incidente avvenuto ieri mattina a Chiusa di San Michele

Curioso incidente nella primissima mattinata di ieri, sabato 21 settembre 2019, sulla statale 25 (via Susa) a Chiusa di San Michele.

Intorno alle 7 una Dacia Sandero che viaggiava in direzione di Sant'Ambrogio di Torino ha sbandato invadendo la corsia opposta ed è uscita di strada abbattendo ben sei pali sul bordo del marciapiede.

A bordo del veicolo viaggiava una giovane donna, che ha raccontato che stava andando a lavorare e che ha avuto un colpo di sonno. Per lei non è stato necessario il trasporto in ospedale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'incidente è stato poi rilevato da una pattuglia dei carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tifoso interista scommette sull'eliminazione della Juve dalla Champions: vince quasi 10mila euro

  • Tragico schianto nella notte: auto in un una scarpata, morti cinque ragazzi

  • Violento acquazzone su mezza provincia: alberi caduti, allagamenti e ferrovia interrotta

  • Maxi-incidente in tangenziale: quattro veicoli coinvolti, uno ribaltato e due in fiamme

  • Compleanno torinese per i 18 anni del figlio di Fabrizio Corona e Nina Moric: pronta una grande festa

  • Viviana e il piccolo Gioele sono ancora scomparsi, ma oggi fatti avvistamenti 'importanti'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento