Incidente tra due auto, Opel Corsa si ribalta e finisce nel fosso

Il Peugeot è stato colpito da una vettura che si è ribaltata a lato della strada. La donna alla guida del mezzo non è in pericolo di vita

Un’auto si è ribaltata dentro un fosso a San Ponso, sulla provinciale che collega Busano a Valperga.

A scontrarsi sono stati un Peugeot Partner, guidata da un uomo di 54 anni di Collegno, e un’Opel Corsa, con alla guida una 54enne di Cuorgnè.

Al momento di svoltare verso sinistra, in direzione di una cascina, il Peugeot è stato colpito dalla Opel che si è ribaltata nel fossato a lato della strada.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La donna alla guida del mezzo cappottato è stata trasportata all’Ospedale di Ivrea ma non risulta essere in pericolo di vita. Sul posto anche la Croce Rossa di Castellamonte e i carabinieri di Rivara.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si sentono male in strada al mare: il figlio muore, il padre è gravissimo. Ipotesi overdose

  • Lascia l'alpeggio e si sente male: in ospedale scoprono la positività al coronavirus

  • Guardia giurata uccide la ex compagna e poi si suicida, lei lo aveva lasciato da poco

  • Fantomatico volantino di un (sedicente) papà: "Avete molestato mia figlia, vi sto cercando"

  • Tragedia nell'abitazione: donna trovata morta

  • Vanno a fare la spesa e lasciano il figlio chiuso in auto con 40 gradi: denunciati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento