Venerdì, 25 Giugno 2021
Incidenti stradali

Incidente a Savigliano, scontro frontale tra un'auto e un tir: due ragazzi morti, una terza in condizioni critiche

Vettura distrutta, mezzo pesante ribaltato

L'auto su cui viaggiavano i tre ragazzi dopo lo schianto contro il tir

Una ragazza italiana di 19 anni di Carmagnola è in condizioni gravi (fortunatanente sono migliorate in giornata) all'ospedale Santa Croce di Cuneo dopo un incidente avvenuto nella serata di ieri, venerdì 14 maggio 2021, a Savigliano (Cuneo) e in cui hanno perso la vita due suoi amici residenti nel Cuneese. Le vittime sono Deni Bellucci, 18enne di Racconigi, e Alberto Mercurio, 23enne di Valgrana (ma in realtà anch'egli di Carmagnola), che era al volante della Renault Clio su cui viaggiavano. La giovane è la sorella di Mercurio e la fidanzata di Bellucci. I due più giovani erano anche compagni di scuola a Savigliano.

La vettura, mentre percorreva strada Santa Scolastica (la provinciale 115 che unisce Savigliano a Villafalletto) all'altezza della frazione Solere, si è scontrata frontalmente con un tir Scania che procedeva nella direzione opposta e il cui autista, un 29enne italiano di Busca, è rimasto illeso nonostante anche il mezzo pesante si sia ribaltato e sia rimasto coricato su un fianco. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco per estrarre le persone dall’auto e i carabinieri, che indagano sulle cause e sulla dinamica dell'incidente.

I fratelli Mercurio e Bellucci avevano cenato nella pizzeria Ar Colosseo di Valgrana, gestita dal padre dei primi due (questo spiega il perché della residenza di Alberto, che in realtà lavorava come operaio per la Mc di Carmagnola). Il ragazzo più vecchio avrebbe dovuto accompagnare a casa il più giovane e poi rincasare con sua sorella.

incidente-auto-tir-savigliano-210514-2

mercurio-alberto-210514-3

bellucci-deni-210514-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente a Savigliano, scontro frontale tra un'auto e un tir: due ragazzi morti, una terza in condizioni critiche

TorinoToday è in caricamento