Investito da un'auto mentre attraversa sulle strisce: grave un ragazzo

Conducente si è fermato

immagine di repertorio

Un 23enne italiano di Volpiano è ricoverato all'ospedale Cto di Torino con una prognosi di tre mesi dal pomeriggio di domenica 19 luglio 2020, quando è stato investito mentre attraversava via Provana, non lontano da casa, sulle strisce pedonali.

A travolgerlo è stato una Fiat Punto guidata da un 57enne italiano anche lui volpianese, che proveniva da via Botta e veva svoltato a sinistra. L'automobilista si è subito fermato chiamando i soccorsi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto sono intervenuti i carabinieri, a cui toccano le indagini sull'incidente, e un'ambulanza del 118, che ha trasportato il ferito al campo sportivo del paese, dove è atterrato l'elisoccorso che lo ta poi portato in ospedale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso di bellezza pochi mesi dopo che i genitori chiudono l'azienda a causa del lockdown

  • Si sentono male in strada al mare: il figlio muore, il padre è gravissimo. Ipotesi overdose

  • Il film porno è girato nel parco cittadino: nuova performance del noto avvocato e di due pornostar torinesi

  • Maxi-incidente in tangenziale: quattro veicoli coinvolti, uno ribaltato e due in fiamme

  • Tragico scontro con un camion, morto un automobilista

  • Viviana e il piccolo Gioele sono ancora scomparsi, ma oggi fatti avvistamenti 'importanti'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento