Incidenti stradali

Incidente mortale nel 2011, udienza con sentenza rinviata nel 2017

L’11 dicembre 2011 perse la vita Oscar Clerico mentre viaggiava in auto con la moglie e la figlia. A tamponare la sua utilitaria una Bmw X6 guidata da un panettiere. Il processo che lo vede accusato di omicidio colposo, guida in stato di ebbrezza e omissione di soccorso è stato rinviato

Era l’11 dicembre 2011 quando in un incidente stradale perdeva la vita Oscar Clerico, padre di una bambina che all’epoca aveva 4 anni, dopo un tamponamento avvenuto sulla strada statale 26 della Valle d'Aosta, tra Borgofranco e Montalto Dora. Qualche ora dopo il violento incidente i carabinieri arrestarono un panettiere di 32 anni di Bienna, nel biellese, accusato dei reati di omicidio colposo, guida in stato di ebbrezza e omissione di soccorso.

A quasi quattro anni da quella tragedia non si è ancora giunti a un punto. Ieri ci sarebbe dovuta essere l’udienza che forse avrebbe dato una sentenza di primo grado, ma a causa del nuovo incarico del giudice Marianna Tiseo, la titolare del fascicolo, c’è stato il rinvio al 7 febbraio 2017.

In attesa dunque che si arrivi alla fine del procedimento che vede imputato il panettiere, oggi trentaseienne, le novità riguardano il ritiro della querela, a seguito di un risarcimento, sporta dalle parti civili nei confronti dell’imputato stesso e la revoca della costituzione a parte civile della moglie e della madre.

Quella notte dell’11 dicembre, secondo la ricostruzione sin qui fatta, l’imputato stava viaggiando sulla sua Bmw X6 verso Borgofranco di Ivrea con altre persone in auto. Sulla strada statale, all’altezza di Montalto Dora, il suv ha incrociato la Fiat Panda su cui viaggiavano Oscar Clerico, la figlia e la moglie. L’impatto ha fatto cappottare l’utilitaria, uccidendo sul colpo il quarantaquattrenne. A quanto pare il panettiere prima dell’incidente aveva bevuto, tanto che la mattina era stato trovato ancora in stato confusionale lunga la statale 26.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente mortale nel 2011, udienza con sentenza rinviata nel 2017

TorinoToday è in caricamento