Rapinatore di orologi si schianta in scooter e muore: indagato il poliziotto che lo inseguiva

Provvedimento per atto dovuto

L'incidente dopo l'inseguimento il 16 novembre in via Madama Cristina angolo via Petrarca

Un poliziotto della squadra mobile è indagato dalla procura di Torino, quale atto dovuto a sua garanzia, per la morte di Nunzio Giuliano, il 36enne napoletano rapinatore di orologi di pregio, figlio di un boss della camorra, rimasto coinvolto in un incidente nel corso di un inseguimento in via Madama Cristina angolo via Petrarca lo scorso 16 novembre 2018 e deceduto all'ospedale Cto un mese e mezzo dopo.

L'indagine, coordinata dal pm Enzo Bucarelli, è affidata alla polizia locale che aveva rilevato l'incidente. Dovrà accertare che il poliziotto abbia fatto completamente il suo dovere senza eccessi e non abbia urtato lo scooter prima dell'incidente.

Lo scooter su cui viaggiava Giuliano, dopo l'impatto con un'altra auto (estranea all'inseguimento), era stato trovato con il contachilometri che segnava 120 chilometri l'ora. La vettura del poliziotto che lo inseguiva aveva il lampeggiante acceso e il dispositivo sonoro attivo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il complice del rapinatore, a bordo di un altro scooter, era fuggito facendo perdere le proprie tracce. Da quel giorno i colpi della banda degli orologi a Torino sono terminati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  •  Piemonte, coprifuoco dalle 23 alle 5: firmata l’ordinanza

  • Guerriglia in centro a Torino. Vetrine sfasciate, lanci di bottiglie e bombe carta. Gli agenti rispondono con cariche

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di lunedì 26 ottobre 2020. Boom di ricoveri, ma indice contagio scende

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di domenica 25 ottobre 2020. Tasso di contagio al 18%

  • Domani sera a Torino due manifestazioni contro le limitazioni sul coronavirus

  • Bar e ristoranti chiusi dalle 18 ma aperti nel weekend. "Rischio di stop definitivo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento