menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La scena dell'incidente

La scena dell'incidente

Investe un pensionato e fugge, poi si pente e torna sul luogo dell'incidente

A Nichelino. Un operaio di 40anni è stato denunciato per lesioni e omissione di soccorso. L'auto non aveva assicurazione e revisione

Un pensionato italiano di 82 anni è stato investito, nel pomeriggio di ieri, mercoledì 18 gennaio, da un pirata della strada che poi si è pentito e si è ripresentato sul luogo dell'incidente.

E' avvenuto a Nichelino, in via San Quirico all'altezza del centro anziani Grosa. La vittima, travolta da una Fiat Marea intorno alle 18, è stata trasportata all'ospedale Cto di Torino dove è stato ricoverata con una prognosi superiore ai 50 giorni per le fratture e le ferite riportate.

L'automobilista, un operaio italiano 40enne residente poco distante, che in un primo monento era fuggito, arrivato a casa e ripresosi dallo spavento, è tornato sul posto insieme alla moglie e ha ammettesso le proprie responsabilità, giustificando il suo gesto agli agenti della polizia locale, che si erano già messi alla sua ricerca, con un momento di paura. Non era in stato di ebbrezza ed è risultato regolarmente patentato, ma il veicolo era privo di assicurazione e revisione.

Il ravvedimento gli ha evitato l’arresto, ma non la denuncia per lesioni stradali gravi aggravate dalla fuga e omissione di soccorso. La patente gli è stata ritirata e il veicolo sequestrato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento