Carro attrezzi brucia il semaforo rosso e lo investe: il pedone non ce l'ha fatta

Morto dopo 12 giorni di agonia

immagine di repertorio

È morto nella mattinata ieri, giovedì 8 agosto 2019, all'ospedale Maria Vittoria, dopo un'agonia durata 12 giorni, Vincenzo Ristuccia, l'83enne che era stato investito da un carro attrezzi che aveva bruciato il semaforo rosso in corso Principe Oddone angolo via Don Bosco il pomeriggio di sabato 27 luglio 2019.

Troppo gravi sono state le ferite che ha subito e da cui non ha potuto riprendersi, nonostante le speranze di figli e nipoti. L'uomo era vedovo e aveva lavorato una vita ai supermercati Garosci prima di andare in pensione.

I familiari hanno deciso di rivolgersi all'avvocato Andrea Albanese per seguire il processo. Il conducente del carro attrezzi è adesso indagato per omicidio stradale. L'incidente era stato rilevato dalla polizia locale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Viaggia sull'auto modificata: multa di 640 euro, veicolo sospeso dalla circolazione

  • Tempo libero e svago, cosa fare a Torino e dintorni sabato 16 e domenica 17 novembre

Torna su
TorinoToday è in caricamento