Carro attrezzi brucia il semaforo rosso e lo investe: il pedone non ce l'ha fatta

Morto dopo 12 giorni di agonia

immagine di repertorio

È morto nella mattinata ieri, giovedì 8 agosto 2019, all'ospedale Maria Vittoria, dopo un'agonia durata 12 giorni, Vincenzo Ristuccia, l'83enne che era stato investito da un carro attrezzi che aveva bruciato il semaforo rosso in corso Principe Oddone angolo via Don Bosco il pomeriggio di sabato 27 luglio 2019.

Troppo gravi sono state le ferite che ha subito e da cui non ha potuto riprendersi, nonostante le speranze di figli e nipoti. L'uomo era vedovo e aveva lavorato una vita ai supermercati Garosci prima di andare in pensione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I familiari hanno deciso di rivolgersi all'avvocato Andrea Albanese per seguire il processo. Il conducente del carro attrezzi è adesso indagato per omicidio stradale. L'incidente era stato rilevato dalla polizia locale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uccide la madre a coltellate e poi si toglie la vita gettandosi dal nono piano

  • CAAF Cisl a Torino: sedi, orari, informazioni

  • CAAF Cgil a Torino: sedi, orari, informazioni

  • Il coronavirus si porta via il mago della scientifica a soli 60 anni: polizia in lutto

  • Investe una donna sulle strisce con lo scooter e cade: centauro morto in ospedale

  • Mezzi pubblici: quattro ore di sciopero in arrivo, disagi per gli utenti

Torna su
TorinoToday è in caricamento