Morto a 65 anni il primario Serafino Recchia, investito da un’auto in Sardegna

Era direttore del reparto di gastroenterologia del San Giovanni Bosco di Torino

All’improvviso un’auto gli è piombata addosso a tutta velocità. Un impatto violento e la corsa all’ospedale San Francesco di Nuoro dove dopo alcune ore è deceduto. Nulla hanno potuto i medici del nosocomio sardo per salvargli la vita.

Serafino Recchia, primario di gastroenterologia del San Giovanni Bosco di Torino, è morto mentre era in ferie in Sardegna – a Posada - intorno alle 20 di venerdì sera. La gita a piedi insieme alla moglie, poco fuori l’abitato nella frazione di San Giovanni, gli è costata la vita. Serafino Recchia è morto durante la notte a seguito delle gravi ferite riportate all'ospedale San Francesco di Nuoro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'investitore, un 59enne pensionato residente a Cagliari, si è fermato per prestare soccorso. Sul posto sono intervenuti gli operatori del 118 e gli agenti della polizia stradale.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • La corsa al mare dei turisti torinesi finisce col litigio con i vicini, poi sono costretti a tornare a casa

  • Scontro tra moto e auto all'incrocio: militare dell'esercito morto sul colpo

  • Allarme all'ora di pranzo: auto dei carabinieri finisce contro un negozio

  • Coronavirus: il Piemonte in controtendenza con l'Italia, i contagi scendono ma di poco

  • Trovato il cadavere Vincenzo (per tutti Franco) in riva al fiume: probabile suicidio

Torna su
TorinoToday è in caricamento