Incidenti stradali Centro / Via XX Settembre

Incidente mortale in via XX Settembre, due indagati per omicidio

La ragazza a bordo della Fiat 500 e il tassista ventiduenne sono stati iscritti nel registro degli indagati. La Procura fa però sapere che si tratta di un atto dovuto per proseguire con gli accertamenti istruttori

Dopo il terribile incidente avvenuto sabato notte tra via XX Settembre e via Arcivescovado, costato la vita al ventottenne Morris Divorziati, il pm Marco Gianoglio ha iscritto nel registro degli indagati gli automobilisti delle due auto coinvolte nello scontro. Si tratta della diciannovenne neopatentata alla guida della Fiat 500 e del tassista ventiduenne il cui mezzo è stato urtato finendo contro la vittima. 

Il reato ipotizzato è quello di omicidio colposo, anche se dalla Procura fanno sapere che si tratta di un atto dovuto per poter effettuare gli accertamenti istruttori.

Come ricordato, nel sinistro stradale ha perso la vita un ragazzo di 28 anni, Morris Divorziati, che stava camminando per il centro con un gruppo di amici. La tragedia si è consumata poco dopo la mezzanotte quando la Fiat 500, probabilmente non rispettando uno “stop” e a causa della forte velocità, ha tamponato violentemente un taxi Lancia Lybra sulla fiancata facendolo ribaltare e finire addosso al ragazzo. Inutili i soccorsi per lui, ferito e ricoverato all’ospedale Cto un altro amico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente mortale in via XX Settembre, due indagati per omicidio

TorinoToday è in caricamento