menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Addio a Manuel Cosentino, il figlio del barbiere conosciuto da tutti

Raccolte alcune testimonianze, proseguono le indagini sull'investimento mortale avvenuto sulle strisce pedonali

Manuel Cosentino aveva 28 anni e tanti amici nei quartieri Campidoglio e Cit Turin, sull'asse di corso Francia, dove abitava e dove il padre Carmelo, parrucchiere con un negozio in via Digione, è conosciuto praticamente da tutti.

Stamattina è morto investito da un bus della linea 65 che percorreva la strada in direzione di corso Racconigi.

Stava attraversando sulle strisce pedonali. "Avevo finito di parlare con lui poco prima - dice un suo amico, testimone oculare dell'incidente - e ci eravamo appena separati. Il conducente del bus non deve averlo neanche visto, ha iniziato a frenare poco dopo l'urto". Non andava veloce perché si è arrestato subito dopo l'attraversamento pedonale. Troppo tardi, però, per salvare Manuel.

"Non possiamo credere - dicono in lacrime alcuni conoscenti - che sia capitato proprio a lui. Era un ragazzo così buono, incapace di fare del male a chiunque. Un pezzo di pane".

Gli amici lo ricordano anche come un grande supporter della Juventus. "Era una delle sue passioni più grandi. Ci mancheranno le discussioni con lui dopo le partite".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento