menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ivan Ferrero aveva solo 37 anni: qui in un'immagine che testimonia il suo amore per la natura e la fotografia

Ivan Ferrero aveva solo 37 anni: qui in un'immagine che testimonia il suo amore per la natura e la fotografia

I vigili del fuoco piangono Ivan, il pompiere che amava fotografare la natura

Morto nel terribile incidente

Ivan Ferrero, vigile del fuoco in servizio come autista al distaccamento permanente di Ivrea, è morto a soli 37 anni nel terribile incidente stradale avvenuto la sera di martedì 15 gennaio 2019 a Borgomasino. Abitava a Saluggia, nel Vercellese, e aveva ereditato la passione e la passione per quella divisa dal papà.

Aveva vinto il concorso quattro anni fa dopo esperienze a Torino (aveva fatto il militare al distaccamento di corso Regina Margherita) e delle province di Torino e Vercelli. La sera della tragedia stava tornando a casa, dove lo aspettavano papà Luciano e mamma Nadia. Qualche ora dopo l'incidente, invece, nella loro abitazione si è presentato il comandante provinciale dei vigili del fuoco, Marco Frezza, per comunicare loro la terribile notizia della sua morte. Anche uno dei due fratelli, Mirko è un vigile del fuoco, in servizio a Vercelli. Il secondo fratello invece è Walter.

Oltre che per la divisa che indossava tutti i giorni, Ivan Ferrero era innamorato della fotografia naturalistica, che gli portava via quasi tutto il suo tempo libero. Amava fotografare paesaggi e animali di ogni tipo. Aveva una predilezione particolare per la Scozia e le sue Highlands. Sulla sua vettura andata distrutta e anche sul suo profilo Facebook c'è una bandiera blu con la Croce di Sant'Andrea bianca.

"Non ci sono parole per esprimere la tristezza e il dolore per la perdita di un nostro giovane collega del Distaccamento Permanente di Ivrea - scrivono dal i vigili del fuoco volontari di Castellamonte su Facebook -. Caro Ivan, in tutti quelli che ti hanno conosciuto hai lasciato un caro ricordo della meravigliosa e bella persona che sei, altruista e professionale. 'Che sei', si, perché per noi ci sei e ci sarai sempre sulle nostre partenze! Buon viaggio Ivan, veglia su tutti noi da lassù".

ferrero-ivan-190115-1-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento