Incidenti stradali

Addio a Gualtiero, il meccanico del paese con il cuore tra la mountain-bike e le auto d'epoca

Morto nella caduta in bici

Gualtiero Perassi aveva 61 anni ed era conosciuto da tutti a Cavour

Tutta Cavour piange il suo meccanico, Gualtiero Perassi, morto in un incidente la sera di sabato 31 agosto 2019 mentre stava scendendo in mountain-bike dal rifugio Jervis a Bobbio Pellice. Una caduta gli è stata fatale ed è spirato poco dopo avere raggiunto l'ospedale Cto, dove era stato trasportato in elisoccorso.

Aveva 61 anni e lascia la moglie Mara e i figli Andrea, che faceva parte del gruppo di bikers che stava percorrendo la strada sterrata, e Laura. 

Quella gita era stata organizzata per ricordare altri due appassionati di mtb, Agostino Benedetto, presidente del Monviso Bike di Cavour morto il 23 ottobre 2018 in un altro incidente avvenuto in alta val Pellice, e Manuele Bellasio, giovanissima promessa del ciclismo morta nel disastro del ponte di Genova del 14 agosto 2018. Si erano fermati a fare pranzo al rifugio e poi avevano iniziato la discesa.

Conosciuto da tutti in paese per la sua attività, Gualtiero Perassi era appassionato, oltre che di mountain-bike di montagna, anche di auto d'epoca e di camper, con cui intraprendeva diversi viaggi. Faceva parte del Registro Italiano Triumph Spitfire.

"Sua moglie - lo ricorda uno dei suoi amici su Facebook - avrà un grande vuoto nel cuore ma sarà consapevole di aver avuto accanto un grande uomo".

"Era un membro della famiglia del Rits da tanti anni - lo ricordano gli amici del registro delle auto d'epoca -, compagno ed amico in tanti raduni, organizzatore a più riprese degli incontri a Cavour, Racconigi e in Piemonte. Era e resterà sempre nei nostri pensieri come un caro amico, fratello di avventure, un ottimo professionista della meccanica. Ma, soprattutto ci mancheranno il suo sorriso, la sua allegria, la sua disponibilità".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Gualtiero, il meccanico del paese con il cuore tra la mountain-bike e le auto d'epoca

TorinoToday è in caricamento