menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giuseppe D'Amico aveva 87 anni: è morto dopo una lunga agonia

Giuseppe D'Amico aveva 87 anni: è morto dopo una lunga agonia

Travolto da una moto mentre attraversa la strada, muore dopo 10 giorni di agonia

Centauro indagato per omicidio stradale

Giuseppe D'Amico, pensionato 87enne residente in borgata Lesna, è morto sabato 8 settembre 2018 all'ospedale Molinette per le conseguenze di un incidente stradale avvenuto mercoledì 29 agosto, quando era stato investito da un motociclista a pochi passi da casa (abitava in via Bionaz), in via Monginevro.

I suoi funerali verranno celebrati però soltanto lunedì 24 settembre nella chiesa della Madonna della Guardia, proprio vicino al luogo dell'incidente, in quanto la procura di Torino ha dato soltanto da poco l'autorizzazione dopo avere effettuato l'autopsia sulla salma.

In un primo momento pareva che il pensionato potesse farcela, ma nei giorni successivi le sue condizioni sono peggiorate e non si è più ripreso.

Il pm Barbara Badellino ha aperto un procedimento penale iscrivendo nel registro degli indagati per il reato di omicidio stradale il motociclista che lo ha travolto, un italiano di 46 anni pure lui di Torino.

Per essere assistiti, i familiari della vittima, attraverso si sono affidati allo Studio 3A, società specializzata a livello nazionale nella valutazione delle responsabilità in ogni tipologia di sinistro, e all’avvocato Giulio Vinciguerra.

Originario di Riesi, in provincia di Caltanissetta, Giuseppe D’Amico si era presto trasferito al nord, aveva lavorato per una vita come operaio alla Fiat, prima di andare in pensione, e abitava da quasi mezzo secolo in Borgata Lesna, dov’era conosciuto e ben voluto da tutti. Lascia nel dolore i figli Franca e Vincenzo e quatto nipoti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

A Collegno campi di colza in fiore: cosa sono e a cosa serve la colza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento