rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Incidenti stradali Cuorgnè

Il lutto per Gianpiero, il 're delle costruzioni'

Morto nell'incidente

Tutto il Canavese, e non soltanto Cuorgné dove risiedeva, piange l'imprenditore edile Gianpiero Mattioda, scomparso a 55 anni nella notte di ieri, giovedì 24 agosto 2017, in un incidente stradale avvenuto sull'ex statale 460 a Lombardore.

Era a capo di un colosso finanziario ed era anche componente del consiglio d'amministrazione dell'Ativa, la società che gestisce la tangenziale e l'autostrada Torino-Monte Bianco nel tratto piemontese. Insieme alle due sorelle Patrizia e Manuela aveva raccolto l’eredità del padre Enzo. La sua attività nell’azienda di famiglia, che ha una tradizione lunga ormai quasi 130 anni, era iniziata negli anni '90. La sua gestione era sempre stata precisa e il suo stile sempre lontano dai riflettori. Aveva rinunciato ad andare in vacanza proprio per poter seguire alcuni cantieri.

Mattioda lascia la moglie Cinzia Vezzetti e il figlio 18enne Michele. Entrambi erano in vacanza in Sardegna in questi giorni. Il funerale si terrà domani, sabato 26 agosto 2017, nella chiesa di San Dalmazzo a Cuorgné.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il lutto per Gianpiero, il 're delle costruzioni'

TorinoToday è in caricamento