menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gabriele Gribaudo Coviello, morto a 31 anni, indossa la tanto amata tuta del Napoli

Gabriele Gribaudo Coviello, morto a 31 anni, indossa la tanto amata tuta del Napoli

Carmagnola: un'intera comunità di amici piange Gabriele Gribaudo Coviello, che lascia due bambini

Morto nell'incidente stradale

C'è un'intera comunità di amici che in queste ore sta piangendo Gabriele Gribaudo Coviello, 31enne di Carmagnola morto la notte di sabato 12 dicembre in un terribile incidente stradale avvenuto a Torre San Giorgio, nel Cuneese. L'uomo, che fino a poco tempo fa aveva lavorato al supermercato Prestofresco della sua cittadina e adesso era in cerca di una nuova occupazione, non era sposato e lascia due figli, un bambino di 12 anni e una bambina di sette. Era molto legato a entrambi.

Aveva due grandi passioni: il calcio, era tifosissimo del Napoli e del suo capitano, Lorenzo Insigne, e la musica, era un grandissimo fan del rapper napoletano Luchè.

In attesa del funerale, che si terrà mercoledì 16 alle 14,30 nella chiesa di San Michele a Cavallermaggiore (Cuneo), dove domani alle 18 si terrà il rosario, i suoi amici hanno organizzato una raccolta fondi per aiutare la famiglia.

Alcuni ricordi dei suoi amici

"Quando ci lascia un amico, spesso il dolore è pari a quello di un familiare, un Amico, soprattutto se accanto a noi da molti anni, diventa come un fratello,una fitta al cuore. Riposa in Pace Fratm Gabriele Gribaudo Coviello".

"Caro Gabry quanta tristezza ci hai lasciato....io ed Alessandro nonché i tuoi amici e vicini di casa siamo sprofondati in un immenso dolore. Oggi sono passata dietro casa ed ho visto il tuo albero di Natale acceso... Già ora saranno tutte le stelle che brilleranno in cielo!!!! Non doveva accadere... Destino crudele!!! R. I. P.... caro amico".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento