Perde il controllo dello scooter e cade nel fossato, muore un uomo

E' possibile che la vittima abbia perso il controllo dello scooter a seguito di un malore fulminante. Sul posto anche i Carabinieri di Agliè

Ha perso la vita a causa di una brutta caduta dallo scooter Davide Cugurra, l'uomo di 46 anni di Castelnuovo Nigra che, ieri sera è rimasto coinvolto in un tragico incidente stradale a Castellamonte, in frazione Preparetto.

La vittima, a bordo del suo ciclomotore, stava percorrendo la strada provinciale 60 in direzione Castellamonte quando, improvvisamente, ha perso il controllo del veicolo ed è caduto nel fosso della corsia opposta. A soccorrere l'uomo alcuni passanti che, alla vista dello scooter nel fossato, hanno chiamato i soccorsi. Vano l'intervento dei sanitari del 118 giunti sul posto, i quali non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del 46enne.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul luogo dell'incidente sono sopraggiunti, altresì, i Carabinieri di Agliè che stanno indagando per ricostruire l'esatta dinamica del sinistro. E' possibile che la vittima abbia perso il controllo dello scooter a causa di un malore fulminante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Bimba di sette anni morsa da una vipera mentre passeggia con i genitori: è grave

  • Tragedia nel bosco: ragazzina di 16 anni trovata impiccata a un albero

  • "L'abbraccio tricolore" delle Frecce, lo spettacolo nel cielo di Torino: foto e video

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Mascherine obbligatorie questo fine settimana anche all'aperto, ma solo nei centri abitati

Torna su
TorinoToday è in caricamento