David non ce l'ha fatta: è morto a 21 giorni dal terribile incidente in moto

Traumi troppo gravi

La scena dell'incidente avvenuto il 9 luglio in via Castellazzo a Orbassano

È morto ieri, giovedì 30 luglio 2020, all'ospedale Cto di Torino, dopo un'agonia di oltre 20 giorni, David Caruso, il 32enne di Torino che si era schiantato con la sua moto contro un palo della segnaletica stradale in via Castellazzo a Orbassano la notte del 9 luglio.

Purtroppo i sanitari non sono riusciti a salvarlo dai gravissimi traumi, cranico e toracico, che aveva subito nell'urto: non è mai uscito dal reparto di rianimazione dell'ospedale. Lascia i genitori Lucia e Gianni, che non sono convinti che si sia trattato di un incidente senza altri veicoli coinvolti, e la sorella.

Sulla dinamica dell'incidente sono in corso le indagini dei carabinieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

caruso-david-200709-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso di bellezza pochi mesi dopo che i genitori chiudono l'azienda a causa del lockdown

  • Si sentono male in strada al mare: il figlio muore, il padre è gravissimo. Ipotesi overdose

  • Il film porno è girato nel parco cittadino: nuova performance del noto avvocato e di due pornostar torinesi

  • Maxi-incidente in tangenziale: quattro veicoli coinvolti, uno ribaltato e due in fiamme

  • Tragico scontro con un camion, morto un automobilista

  • Viviana e il piccolo Gioele sono ancora scomparsi, ma oggi fatti avvistamenti 'importanti'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento