Addio a Cosimo il panettiere: un grande lavoratore che lascia moglie e due figli

Morto nell'incidente stradale

Cosimo Zannino, morto a soli 47 anni

Aveva finito di fare il pane di notte e stava tornando a casa dalla famiglia a Poirino, all'alba di martedì 13 novembre 2018, quando si è verificata la tragedia, sulla provinciale 122 all'incrocio con via San Salvà.

Cosimo Zannino, 47 anni, era panettiere da sempre. Aveva la sua bottega di fornaio in via Cavaglià 33 a Santena, ma partecipava anche al mercato di Poirino vendendo il suo apprezzatissimo pane calabrese (lui era originario di quelle parti).

Lascia la moglie Angela e i figli Michaela di 18 anni e Antonio di 13. "Riposa in pace mio grande ma piccolo angelo! Verrai sempre ricordato da tutti come un grande lavoratore, umile, generoso e sempre sorridente. Mi mancherai da morire mio grande uomo. Sarai sempre nei nostri cuori, promesso! Riposa in pace vita mia. Sei volato in cielo troppo presto", scrive la figlia su Instagram.

"Una persona splendida". "Un grande amico... Un uomo da un cuore grande, ci hai lasciato un grande vuoto. Non ci volevo credere ma purtroppo sei tu".

Come mostra la foto del suo profilo Facebook, Zannino era un grande fan di Valentino Rossi. Aveva posato con la sua storica maglia, quella della Yamaha col numero 46.

Conducente denunciato per omicidio stradale

Intanto proseguono le indagini dei carabinieri della stazione di Santena sull'incidente. Dai primi riscontri sembrerebbe che sia stata proprio l'altra vettura, quella dell'albanese di 39 anni finito all'ospedale di Chieri, a invadere l'altra corsia provocando lo scontro. Per questa ragione l'uomo è stato denunciato per omicidio stradale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Piemonte riaperto da mercoledì in entrata e uscita, stop all'obbligo di mascherine all'aperto

  • Tragedia lungo la statale: scooter e moto si scontrano, morte due persone

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Tempesta sul Torinese: zone allagate, paesaggi imbiancati e numerosi disagi

  • Allarme in casa: bambino di 10 anni gravemente ustionato mentre fa un esperimento per la scuola

Torna su
TorinoToday è in caricamento