Tony, una vita spezzata da un drogato al volante

Ma l'arrestato nega

Antonio Rusconi aveva 47 anni

Per tutti gli amici era semplicemente Tony. Sono ancora poco chiare le circostanze che la sera di martedì 5 settembre 2017 ha portato via all'affetto dei suoi cari Antonio Rusconi, 47 anni, di Torre Pellice, investito da una Bmw sulla statale 23 a None. Di sicuro c'è soltanto che il conducente, un 33enne italiano di Villar Perosa, è risultato positivo al test per gli stupefacenti, anche se sostiene di non avere utilizzato droga in quell'occasione ma soltanto alcuni giorni prima. L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per omicidio stradale.

Tony abitava a Torre Pellice, dove era conosciuto un po' da tutti. Una persona allegra, sempre pronta a scherzare. Amava gli animali, in particolare cani e gatti, e aveva intagliato di persona la targa della cuccia della cagnolina Trilli. Amava bere birra con gli amici e la musica dei 99 Posse, del suo leader storico Zulù, ma anche di Vasco Rossi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Viaggia sull'auto modificata: multa di 640 euro, veicolo sospeso dalla circolazione

  • Tempo libero e svago, cosa fare a Torino e dintorni sabato 16 e domenica 17 novembre

Torna su
TorinoToday è in caricamento