rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Incidenti stradali Settimo Torinese

Una folla di amici e parenti per l'ultimo saluto ad Andrea, morto a soli 20 anni

Nell'incidente in moto

Dalla serata di domenica 16 alla mattinata di martedì 18 giugno 2019, quando è stata dichiarata la sua morte cerebrale (poi diventata ufficiale intorno alle 15), è stata una processione di amici e parenti all'ospedale Giovanni Bosco per chiedere ad Andrea Sgherzi, 20enne di Settimo Torinese, di tenere duro fino all'ultimo. Purtroppo le ferite che ha riportato nell'incidente avvenuto la sera di domenica in corso Piemonte a Settimo sono risultate troppo devastanti per permettere ai medici di fare qualsiasi cosa.

Di lui resta il ricordo di un bravissimo ragazzo, appassionato di calcio e di motori (soprattutto della Juventus e del 'suo' Foggia, città di cui era originario per cui sosteneva i 'satanelli', e di Valentino Rossi), con tanta voglia di lavorare e di far bene. Da meno di un anno era stato assunto alla fonderia Foa Endurance, a Montegiove di Chivasso.

Oggi, sabato 22 giugno 2019, a dargli l'ultimo saluto, nella chiesa della Santissima Trinità di via Cascina Nuova, a Borgo Nuovo, c'era una piccola folla, a testimonianza delle tante persone che hanno voluto bene a lui e che sono vicine alla sua famiglia, per cui rimarrà sempre 'il cucciolo', il più piccolo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una folla di amici e parenti per l'ultimo saluto ad Andrea, morto a soli 20 anni

TorinoToday è in caricamento