Violento scontro fra una moto e un'auto: morto il centauro

Il dramma nel pomeriggio di domenica 24 giugno

Tragedia domenica 24 giugno, sulla Sp 142 di Carignano. Un imprenditore torinese, Antonio Di Gianni, 62 anni, attorno alle 15.30, ha perso la vita a seguito di uno scontro tra la sua moto e un'auto all'altezza della concessionaria Peugeot, all'incrocio tra Piobesi e Carignano. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'uomo, che viaggiava in direzione Carmagnola, è stato urtato da una Fiat Punto che era ferma ma che a sua volta è stata tamponata, ed è stato sbalzato violentemente contro un veicolo parcheggiato. Il centauro è deceduto praticamente sul colpo. Sulla moto con lui la moglie ora ricoverata al Cto in gravi condizioni. Procedono i carabinieri di Carignano. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso di bellezza pochi mesi dopo che i genitori chiudono l'azienda a causa del lockdown

  • Si sentono male in strada al mare: il figlio muore, il padre è gravissimo. Ipotesi overdose

  • Il film porno è girato nel parco cittadino: nuova performance del noto avvocato e di due pornostar torinesi

  • Maxi-incidente in tangenziale: quattro veicoli coinvolti, uno ribaltato e due in fiamme

  • Tragico scontro con un camion, morto un automobilista

  • Viviana e il piccolo Gioele sono ancora scomparsi, ma oggi fatti avvistamenti 'importanti'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento