Mercoledì, 22 Settembre 2021
Incidenti stradali Borgata Lesna / Strada della Pronda

Incrocio pericoloso in strada della Pronda: "Serve la freccia per la svolta"

Un'interpellanza del capogruppo di Forza Italia della circoscrizione Tre Stefano Bolognesi porta alla luce del sole i problemi dell'incrocio tra via De Sanctis e strada della Pronda

Continua la richiesta di messa in sicurezza di molti incroci della nostra città. L’ultimo appello arriva da Pozzo Strada e riguarda l’intersezione tra via De Sanctis e strada della Pronda. La richiesta in questione arriva sia dai residenti sia dai commercianti del quartiere, sempre più preoccupati per l’alto rischio investimenti. Queste le motivazioni: le auto e le moto che arrivano da via Guido Reni e da via Santa Maria Mazzarello svoltano verso sinistra senza che vi sia un semaforo e una freccia ad indicare il via libera.

E per i passanti, specie i più anziani, completare l’attraversamento è quasi sempre un terno al lotto. Nessun problema, invece, per chi arriva da piazza Massua. “I pedoni attraversano sulle strisce proprio nel momento in cui i veicoli svoltano – racconta il signor Carmine, un residente di strada della Pronda -. C’è il rischio che prima o poi ci scappi il morto e forse sarebbe meglio intervenire in tempi brevi evitando così altre inutili stragi”.

La richiesta di installazione di un semaforo nella corsia di immissione per la svolta a sinistra porta la firma del capogruppo di Forza Italia della circoscrizione Tre Stefano Bolognesi,autore di un’interpellanza. “Via De Sanctis è frequentata in qualunque ora del giorno e della notte – spiega Bolognesi -. Le lanterne semaforiche sono prive di freccia verde direzionale e viste le segnalazioni pensiamo sia il caso di effettuare un sopralluogo per apportare le dovute modifiche”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incrocio pericoloso in strada della Pronda: "Serve la freccia per la svolta"

TorinoToday è in caricamento