Colto da un malore al volante: schiaccia un'auto contro un muro e uccide il conducente

La tragedia a Sant'Antonino di Susa dove abitano la vittima, Antonio Chietera di 60 anni, e il guidatore dell'auto impazzita, un ragazzo di 21 anni

La Lancia Ypsilon che ha provocato l'incidente mortale

Ci sarebbe una crisi epilettica alla base di un incidente mortale avvenuto nel pomeriggio di ieri, venerdì 9 giugno 2017, in via Torino a Sant'Antonino di Susa.

A perdere la vita è stato Antonio Chietera, 60enne residente in paese, che era alla guida di una Chevrolet Matiz. La vettura è stata tamponata dalla Lancia Ypsilon condotta da un italiano di 21 anni anche lui di Sant'Antonino.

La Ypsilon ha schiacciato contro il muro di una casa la Matiz uccidendo sul colpo il conducente e ha proseguito la corsa per circa 200 metri per poi fermarsi.

Inizialmente i carabinieri, che indagano sullì'incidente, pensavano che si trattasse di un tentativo di fuga o di un automobilista ubriaco. Invece, hanno scoperto che il giovane era stato colto da un malore. E' stato accompagnato in ospedale ed è comunque stato denunciato per omicidio stradale quale atto dovuto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

  • Sciopero di 24 ore del trasporto pubblico locale: a rischio i mezzi GTT

Torna su
TorinoToday è in caricamento