Incidenti stradali

Incidente nell'incrocio della morte, automobilista salvo per miracolo

L'incrocio di San Gillio-La Cassa, sulla strada provinciale 8, continua a far registrare incidenti stradali. L'ultimo sabato scorso quando un'autovettura è uscita di strada. Nico Marinelli lancia un appello

"Non si può aspettare sempre il morto per intervenire, a San Gillio ci vuole la rotonda". Le parole di Nico Marinelli, presidente di una delle più numerose associazioni di motociclisti in tutta Italia - 3 Merli Sotto Shock - riportato alla luce un argomento molto delicato per cui già migliaia di persone hanno firmato una petizione.

L'incrocio di San Gillio-La Cassa, sulla strada provinciale 8, è pericoloso e continuano a verificarsi incidenti. L'ultimo nella giornata di sabato. Una Fiat Punto è finita fuori strada nella boscaglia. Solo per miracolo l'automobilista si è salvato. Le foto dicono più di tante parole.

"Chiediamo con urgenza una rotonda - sottolinea per l'ennesima volta Nico Marinelli -. Abbiamo già raccolto tantissime firme e abbiamo chiesto anche alla Regione di intervenire. Bisogna agire e velocemente perché quell'incrocio è davvero troppo pericoloso". A detta di Marinelli la pericolosità sarebbe data dalla scarsa visibilità che non dà nemmeno il tempo di guardare a destra e a sinistra. "Ora che è cresciuta la vegetazione è ancora peggio - rincara il presidente di 3 Merli Sotto Shock -. Nessuno rispetta lo stop, la rotonda secondo noi sarebbe la soluzione che eviterebbe decine di incidenti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente nell'incrocio della morte, automobilista salvo per miracolo

TorinoToday è in caricamento