La strada è ghiacciata: due incidenti, il comune la chiude

Lunghe code sull'altro itinerario

Immagine di repertorio

Caos traffico nella prima mattinata di oggi, mercoledì 7 febbraio 2018, tra Torino e Pino Torinese.

Strada al Traforo di Pino è stata chiusa in entrambe le direzioni di marcia per la massiccia presenza di ghiaccio da entrambi i lati della galleria, che ha provocato, tra l'altro, due incidenti stradali di lieve entità.

Per questa ragione il traffico è stato ridirezionato sul cosiddetto 'Pino vecchio', ossia via Torino a Pino Torinese e corso Chieri a Torino. Qui, però, si sono formate lunghissime code.

Il Comune di Torino ha inviato alcuni mezzi in supporto a quello di Pino Torinese allo scopo di rimuovere il ghiaccio presente sulla sede stradale quanto prima.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La strada è stata riaperta poco prima delle 9.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: in Piemonte centri commerciali chiusi il sabato e la domenica (tranne gli alimentari)

  •  Piemonte, coprifuoco dalle 23 alle 5: firmata l’ordinanza

  • Torino: positiva al coronavirus esce e va in giro, denunciata per epidemia colposa

  • Lavazza, offerte di lavoro a Torino e in provincia: le posizioni aperte

  • Incidente a Torino, auto finisce contro un palo: morta donna dopo l'urto violento

  • Incidente in strada a Torino: tram investe pedone e lo uccide

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento