Scontro fra tre auto all'incrocio nella notte: feriti trasportati in ospedale

Ma nessuno è grave

Parte della scena dell'incidente avvenuto nella notte in corso Francia

Brutto incidente, che certamente avrebbe potuto avere conseguenze più gravi, nella notte di oggi, martedì 4 agosto 2020, all'incrocio tra corso Brunelleschi, corso Francia, corso Telesio e corso Peschiera.

A scontrarsi sono state una Alfa Romeo Giulietta, una Fiat 500 Abarth e una Citroën C3. La dinamica è da accertare ed è al vaglio della polizia locale, intervenuta sul posto insieme ai vigili del fuoco.

I tre conducenti feriti, tutti soli a bordo delle rispettive vetture, sono stati trasportati all'ospedale Martini ma nessuno è in condizioni gravi. Nell'urto sono state anche abbattuti due semafori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale in città: a perdere la vita uno scooterista di 30 anni

  • Investito dalla sua auto dopo avere dimenticato di inserire il freno a mano: è grave

  • La denuncia: "Aggredito dal vigilante del supermercato perché mi sono abbassato la mascherina"

  • Cammina sulle auto parcheggiate, poi si lancia su una e le sfonda il parabrezza: arrestato

  • Moto cade in tangenziale: centauro grave in ospedale

  • Elezioni 2020, in 23 comuni del Torinese i cittadini sceglieranno il sindaco e il consiglio comunale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento