menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Stop agli incidenti all'incrocio, arriva un nuovo flash mob di protesta

I “3 Merli Sotto Shock” hanno deciso di scendere nuovamente in strada, sabato 8 aprile, per segnalare i problemi di via Guido Reni alle istituzioni

Stop agli incidenti all’incrocio tra via Guido Reni e via Veglia.

I “3 Merli Sotto Shock” hanno deciso di scendere nuovamente in strada per segnalare i problemi alle istituzioni.

Un flash mob dai toni forti, cruento, ma molto reale, sarà quello che verrà messo in scena sabato 8 aprile, a partire dalle ore 14. E questo perché non è la prima volta che l’incrocio - che si interseca anche con via Mazzarello e via Arbe - viene segnalato come pericoloso, in particolare per i motociclisti. Ma fino ad oggi non sono stati mai presi provvedimenti.

L‘ultimo sinistro è dello scorso 25 febbraio con una Panda che ha speronato una Punto, causando il ferimento di sei persone. Compresi alcuni bambini.

Il traffico è aumentato tantissimo - spiega Nico Marinelli, il presidente dei Merli -. Ultimamente diversi motociclisti sono caduti lungo la strada. Chiediamo che sia istituita una svolta, in modo tale che si possa attraversare l’incrocio senza rischiare la vita”.

Per dare risalto all’iniziativa verrà simulato un incidente stradale, per far capire ai tanti presenti cosa voglia dire rimanere coinvolti in un sinistro e rischiare la vita per la troppa velocità o per la disattenzione alla guida. Alla protesta si uniranno anche i volontari della Croce Rossa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento