Due incidenti in sequenza mettono in ginocchio il traffico del paese: lunghe code ovunque

Tre i feriti

Il tamponamento a catena avvenuto sulla ex statale 460

Due incidenti in sequenza, avvenuti in due luoghi diversi, hanno messo in ginocchio il traffico a Feletto e nei comuni limitrofi nel tardo pomeriggio di oggi, mercoledì 13 novembre 2019. Lunghe code nella zona si sono formate un po' ovunque.

Sulla provinciale verso Lusiglié si sono scontrati frontalmente una Chevrolet Matiz condotta da una donna e una Fiat Punto condotta da un uomo. Entrambi sono rimasti feriti in modo non grave e sono stati trasportati all'ospedale di Cuorgné dai sanitari del 118. Sul posto, per rilevare l'incidente, i carabinieri della compagnia di Ivrea.

incidente-frontale-feletto-lusiglié-191113-2

Poco dopo, sulla ex statale 460, si è verificato un tamponamento a catena dopo che una vettura (non coinvolta nell'incidente) si è fermata per consentire a un pedone di attraversare la strada. Un furgone Renault che seguiva, invece, è stato tamponato da una Fiat Punto che, a sua volta, è stata tamponata da un'altra Fiat Punto. In questo caso l'unico ferito è stato il conducente dell'auto schiacciata in mezzo, un ragazzo di Rivarolo Canavese che è stato trasportato in ambulanza all'ospedale di Cirié dai sanitari del 118. Anche in questo caso sul posto c'erano i carabinieri, insieme a una pattuglia della polizia che passava per caso. La strada è rimasta chiusa per un'ora per consentire il soccorso del ferito e la rimozione dei veicoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte verso la 'zona arancione'. Spostamenti, negozi, scuole: cosa cambia

  • A Grugliasco si inaugura il nuovo supermercato Lidl: riqualificata l'intera area

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • Rivoli, il videogioco usato per adescare i bambini e invogliarli a farsi foto e video nudi

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

  • Dieta, metodo Bianchini: come perdere peso senza rinunciare ai propri alimenti preferiti

Torna su
TorinoToday è in caricamento