Incidenti stradali Via Rocchietta, 1

Shock a Pinerolo per la morte della piccola Eleonora, la mamma lotta per sopravvivere

La donna è ricoverata nel reparto di rianimazione dell'ospedale di Alessandria. Ha subito un intervento chirurgico. Suo marito sta meglio

(immagine di repertorio)

Pinerolo è sotto shock per la morte di Eleonora Panazzolo, la bimba di sei anni rimasta uccisa nell'incidente stradale avvenuto la sera di domenica 13 novembre a Montegrosso, nell'Astigiano.

La piccola abitava con la famiglia in via dei Mille e frequentava la prima elementare alla scuola elementare Parri di via Rocchietta 1. Qui, ieri pomeriggio, si sono ritrovati i genitori per piangerla. La dirigente scolastica Norma Crosetti ha deciso di convocare nella classe della sezione A due psicologhe, per spiegare ai compagni di classe di Eleonora che lei non ci sarebbe stata più.

Intanto i medici dell'ospedale di Alessandria, dove sono stati ricoverati i genitori e la nonna della bambina, stanno cercando di salvare la madre, Fausta Rossi, 45 anni, che si trova in condizioni gravi nel reparto di rianimazione ed è stata anche sottoposta a un intervento chirurgico. Il padre Massimiliano, impiegato di banca, è invece stato dimesso. La nonna materna di Eleonora, 76 anni, residente a Torino, è ricoverata ma le sue condizioni non destano preoccupazioni. In ospedale, al Cardinal Massaia di Asti in cui è morta la bimba poco dopo il suo arrivo, anche don Davide Kamal, il parroco indiano di Villafranca d'Asti che viaggiava sulla Lancia Ypsilon contro cui si è scontrata la Volkswagen Golf della famiglia pinerolese.

La polizia stradale di Nizza Monferrato sta indagando ancora sulla dinamica dell'incidente e per capire se Eleonora viaggiasse allacciata al seggiolino, che era presente nel veicolo. Tutti i conducenti sono stati sottoposti all'alcoltest e sono risultati negativi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Shock a Pinerolo per la morte della piccola Eleonora, la mamma lotta per sopravvivere

TorinoToday è in caricamento