Giovanissimo ciclista investito: al volante c'era un minorenne che provava l'auto con gli amici

Veicolo finito nel fosso

La Lancia Delta che ha investito il giovane ciclista e poi è finita in un fosso

Guidava a 17 anni, naturalmente senza avere la patente, insieme a degli amici il conducente della Lancia Ypsilon che nel tardo pomeriggio di ieri, giovedì 28 marzo 2019, ha investito un ragazzino di 12 anni, ciclista della Rostese (stava praticando mountain-bike), su una strada sterrata nella zona del lago Pessina a Reano. La vettura è poi finita nel fosso a bordo strada.

Il giovane, che abita in paese, era anche alla guida con un braccio rotto e la vettura non era assicurata.

Il ragazzo ferito fortunatamente se la caverà, anche se purtroppo passeranno diversi mesi prima che possa rimettersi in bicicletta ad allenarsi.

investito-ragazzino-ciclista-lago-pessina-reano-190328-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Meteo, Torino e il Piemonte avvolti dall'aria artica dalla Groenlandia: è in arrivo la neve

  • Torino, abbraccia e bacia una bambina di sette anni al parco: arrestato

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

  • La "deviazione" costa oltre 10mila euro: multato un camionista diretto a Torino

Torna su
TorinoToday è in caricamento