menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bimba investita in corso Francia, trasportata al Regina Margherita: non è grave

Le condizioni della bimba non sarebbero gravi. Da tempo i residenti del quartiere Parella lamentano la folle velocità delle auto nel tratto di strada interessato dall'incidente

Non sarebbero gravi le condizioni della bimba investita oggi, intorno all'ora di pranzo, in corso Francia, angolo via Exilles da un'auto in corsa. Sul posto, oltre alla polizia municipale, anche il personale del 118 che ha trasportato la piccola all'ospedale Regina Margherita dove i medici le hanno diagnosticato una frattura alla gamba.

Secondo quanto affermano alcuni residenti, il tratto di corso Francia nel quale si è verificato l'investimento sarebbe interessato da un traffico piuttosto consistente, con auto che superano di gran lunga i limiti previsiti nella zona. E' da tempo che gli abitanti del quartiere Parella - dove si è verificato il sinitro - chiedono all'amministrazione che vengano installati i velox per limitare la velocità delle auto in corsa, così come avviene in altri tratti di corso Francia. 

Sull'accaduto è intervenuto anche il consigliere comunale pentastellato Vittorio Bertola: "Da anni avevamo chiesto di mettere un semaforo pedonale - lamenta il consigliere in una nota - oppure chiudere questi passaggi che sono pericolosissimi". I comitati spontanei torinesi, dal canto loro, esigono, qualora non fosse possibile l'installazione di velox, almeno il rialzo della pavimentazione o il posizionamento di dossi che possano in qualche modo limitare la velocità delle auto e prevenire il verificarsi di episodi analoghi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Telepass Store, a Torino aperto il secondo punto vendita in Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento