Tamponamento a catena nella nebbia: due automobilisti in ospedale

Chiusa la strada

La scena dell'incidente avvenuto questa mattina

La nebbia forse era troppo fitta e lui, con la sua Fiat Punto, non ha frenato provocando un tamponamento a catena. È quanto avvenuto nella prima mattinata di oggi, mercoledì 15 gennaio 2020, sulla provinciale 393 in borgata Bauducchi a Moncalieri.

Protagonista dell'accaduto è un pensionato di 82 anni, che era al volante della vettura.

Fortunatamente, l'incidente ha provocato soltanto feriti leggeri. Un paio di persone sono state trasportate in ambulanza nel vicino ospedale Santa Croce per essere medicate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto le pattuglie della polizia locale per i rilievi del caso. La strada è stata chiusa per il tempo necessario ai soccorsi e al rilevamento dell'incidente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: in Piemonte centri commerciali chiusi il sabato e la domenica (tranne gli alimentari)

  •  Piemonte, coprifuoco dalle 23 alle 5: firmata l’ordinanza

  • Torino: positiva al coronavirus esce e va in giro, denunciata per epidemia colposa

  • Incidente a Torino, auto finisce contro un palo: morta donna dopo l'urto violento

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di domenica 25 ottobre 2020. Tasso di contagio al 18%

  • Incidente in strada a Torino: tram investe pedone e lo uccide

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento