Domenica, 13 Giugno 2021
Incidenti stradali

Torre Pellice piange Andrea Cannariato, vittima dell'incidente sull'autostrada

L'uomo, 44 anni, era alla guida di un camion che si è schiantato contro un palo. Lascia la moglie e due figli gemelli

Andrea Cannariato aveva 44 anni

E' Andrea Cannariato, 44 anni, di Torre Pellice, la vittima del gravissimo incidente verificatosi nel tardo pomeriggio di ieri sul raccordo autostradale Torino-Pinerolo nella zona della barriera di Beinasco.

Lascia la moglie e due figli gemelli, un maschio e una femmina, di 17 anni. Le sue ultime parole, mentre era bloccato all'interno del camion con cui prima ha urtato una Lancia Ypsilon e poi un palo della segnaletica stradale, rimanendo fatalmente schiacciato, sono state proprio per loro. Questo hanno riferito i soccorritori che hanno cercato di tenerlo sveglio fino all'ultimo.

L'uomo, che era conosciuto in val Pellice per la sua passione per la pallavolo e per l'arrampicata sportiva, stava viaggiando su camion carico di cartoni per l’industria alimentare. Lavorava per la ditta Sanmorì, azienda specializzata in prodotti cartacei con sede a Luserna San Giovanni. Dopo l'incidente i vigili del fuoco hanno impiegato numerose ore per estrarre il cadavere.

Sulla dinamica dell'incidente sono in corso le indagini della polizia stradale di Torino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torre Pellice piange Andrea Cannariato, vittima dell'incidente sull'autostrada

TorinoToday è in caricamento