Investita da un'auto in retromarcia: morta dopo un giorno di agonia in ospedale

Aveva 87 anni

L'investimento di ieri in via Ceva

E' morta questa mattina, all'ospedale San Giovanni Bosco, Rosina Capello, la donna di 87 anni investita da una Fiat Panda ieri mattina, giovedì 5 dicembre 2019, attorno alle 9.30, in via Ceva, all'altezza del civico 37.

Le sue condizioni erano apparse molto gravi sin dagli istanti successivi all'investimento da parte dell'auto condotta da un 33enne, che stava effettuando una manovra di retromarcia. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo la ricostruzione degli agenti della polizia municipale, la pensionata si stava avvicinando ai contenitori dei rifiuti, verosimilmente per gettare la spazzatura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso di bellezza pochi mesi dopo che i genitori chiudono l'azienda a causa del lockdown

  • Si sentono male in strada al mare: il figlio muore, il padre è gravissimo. Ipotesi overdose

  • Il film porno è girato nel parco cittadino: nuova performance del noto avvocato e di due pornostar torinesi

  • Maxi-incidente in tangenziale: quattro veicoli coinvolti, uno ribaltato e due in fiamme

  • Super-vincita al concorso a premi in tabaccheria: un fortunato si porta a casa 53mila euro

  • Tragico scontro con un camion, morto un automobilista

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento