Microcar si ribalta dopo essere uscita di strada: due persone ferite, una è grave

Forse un malore

L'incidente di oggi tra Robassomero e Druento

Ha perso il controllo della microcar, tagliando la corsia, prima di finire fuori strada, ribaltandosi in un campo agricolo. 

E' quanto successo poco fa, venerdì 3 maggio 2019, lungo la strada provinciale 1 delle Valli di Lanzo, nel territorio di Robassomero. 

A bordo del mezzo, che si può guidare anche senza patente, c'erano due uomini. A dare l'allarme è stato il personale sanitario della Croce Rossa, impegnata in un trasporto medico di una paziente, che doveva effettuare una visita all'ospedale di Lanzo. 

Sul posto è atterrato l'elisoccorso del 118 e sono arrivate altre due ambulanze, una della Pubblica Assistenza Croce Reale di Venaria e una della Croce Verde di Venaria, impegnate ora nello stabilizzare i due feriti, prima del ricovero in ospedale. Il più giovane dei due è stato portato a Cirié, il più adulto, al Cto. Quest'ultimo è in condizioni gravi, con un trauma cranico e vertebrale. 

Con loro anche i vigili del fuoco di Nole e Torino "21", oltre ai carabinieri della compagnia di Venaria, che ora dovranno ricostruire l'esatta dinamica dell'incidente. 

Potrebbe interessarti

  • Medusa, rimedi anti puntura: gli errori da non commettere mai

  • Bevute eccessive: gli effetti immediati, il post-sbornia, i rimedi

  • Spioncino digitale, la tecnologia al servizio della sicurezza

  • Funghi, come raccoglierli in sicurezza

I più letti della settimana

  • Ragazza arriva in ospedale per un trapianto di cuore, ma i medici salvano il suo

  • Tragedia nella caserma degli alpini: militare trovato impiccato alla tromba delle scale

  • Muore otto giorni dopo l'incidente: era troppo debole, non ce l'ha fatta

  • Scontro frontale tra moto e auto: due centauri sbalzati via per diversi metri, sono gravi

  • Tragedia nel condominio: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Due auto e una moto si scontrano: feriti i tre conducenti, strada chiusa

Torna su
TorinoToday è in caricamento