Incidente all’incrocio: coinvolte due auto, tre mezzi in sosta danneggiati. Arrestato conducente ubriaco

Un veicolo è finito contro la saracinesca di un negozio

Gli attimi successivi all'incidente

Dopo l’incidente avvenuto all’incrocio tra via Lauro Rossi e Via Martorelli un’auto ha preso fuoco, altre tre in sosta sono state danneggiate e un conducente ubriaco è stato arrestato. Questo, in breve, quanto accaduto nella serata di martedì 8 ottobre in Barriera di Milano verso le 21. Qui i militari del nucleo radiomobile sono intervenuti per un sinistro stradale provocato da un 24enne pregiudicato della provincia di Bolzano.

Secondo la ricostruzione dei militari, l’uomo, in stato di ebbrezza, mentre era alla guida propria autovettura non ha osservato il semaforo rosso ed ha attraversato l’incrocio andando ad impattare contro un’altra autovettura condotta da un 36enne di Castellamonte, con a bordo un 41enne di Forno Canavese, che è stato trasportato in codice giallo presso l’ospedale San Giovanni Bosco. A seguito dell’impatto, in cui sono rimasti coinvolti anche altri tre veicoli in sosta, il veicolo del 24enne ha preso fuoco (fiamme subito domate dai vigili del fuoco), mentre uno dei veicoli parcheggiati è stato spinto contro la saracinesca di una lavanderia di via Martorelli, 26, a cui è stata frantumata la vetrata di ingresso. 

incidente 8 ottobre 2019 via Martorelli angolo LAuro Rossi (3)-2

Il 24enne, alla presenza di un folto capannello di gente radunatosi nel frattempo, ha inveito contro gli operanti e si è scagliato contro tre carabinieri. Dopo un primo vano tentativo di prestargli le cure, il giovane – in evidente stato di agitazione – è stato caricato a bordo di un’Alfa 159, dove, a suon di calci, ha sfondato il vetro del finestrino posteriore destro. Condotto in caserma, ha continuato la resistenza anche nei confronti dei sanitari fino all’arrivo della medicalizzata, che lo ha accompagnato all’Ospedale Martini scortato dagli operanti. Il 24enne, dimesso per “stato di agitazione da abuso alcolico”, è stato arrestato per danneggiamento aggravato, resistenza, violenza, minaccia e lesioni a pubblico ufficiale (uno dei tre militari ha riportato una contusione alla mano destra con prognosi di 3 giorni) e deferito per oltraggio a pubblico ufficiale. Su disposizione del PM è stato tradotto in carcere senza essere fotosegnalato perché assolutamente anti collaborativo. Il sinistro è stato rilevato dalla Polizia Locale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Pane, olio e altri beni primari con i prezzi gonfiati del 200%: denunciato titolare

  • Coronavirus, Università di Torino: "La carenza di vitamina D può aumentare i rischi di contagio"

  • Stanotte torna l'ora legale, lancette in avanti: "Un mix critico col Coronavirus"

  • Il virus si è portato via Franco il Baffo: la cittadina in lacrime per lo storico vigile, politico e sportivo

  • Coronavirus, nuova stretta della Regione: chiusi uffici pubblici e studi professionali fino al 3 aprile

Torna su
TorinoToday è in caricamento