Cisterna di Gpl sbaglia strada e rimane impantanata in mezzo ai boschi

Intervento di recupero

Era a Cumiana per rifornire le case della zona la cisterna rimasta bloccata su una strada sterrata di montagna tra le borgate Ravera, Picchi, Ciom.

Dal tardo pomeriggio di ieri, mercoledì 11 aprile, sono in corso le misure di recupero del mezzo pesante che si è fermato sulla strada a causa di un cedimento nel terreno, dovuto forse anche alle abbondanti piogge. I soccorritori hanno provveduto ad ancorare il mezzo per evitare che precipitasse in un burrone.

È stata vegliata tutta la notte dai vigili del fuoco. Il nucleo nbcr (nucleare batteriologico chimico radiologico) di Torino e Milano, con gli strumenti in dotazione hanno verificato che non vi siano perdite di gas. Nella giornata di giovedì 12 aprile si procederà al travaso del carico, operazione indispensabile, e poi alla rimozione definitiva del veicolo. Le operazioni di rimozione del mezzo sono rese difficoltose dalla strada stretta resa viscida dal fango e dalla pioggia. L’intervento proseguirà tutta la notte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Scontro auto-ambulanza all'incrocio: sei persone rimaste ferite

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Paura al campo di calcio: bambino di 8 anni si accascia al suolo mentre gioca la partita

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

Torna su
TorinoToday è in caricamento