Travolge un uomo in autostrada: il pirata va dai carabinieri e si costituisce

Ignote le motivazioni

L'incidente di martedì sera

Si è costituito dai carabinieri di Chivasso il pirata della strada che lo scorso 9 luglio 2019, in serata, a bordo di una Fiat Punto ha travolto un automobilista di Borgaro Torinese, che si era fermato per prestare soccorso a seguito di un incidente stradale, lungo la A4 Torino-Milano, all’altezza dell’uscita Chivasso ovest.

Si tratta di un uomo di 36 anni, residente a Saluggia, in provincia di Vercelli. Era alla guida di una Land Rover Discovery. Ovvero l'auto che da due giorni stavano cercando gli agenti della polizia stradale di Arona, intervenuti sul luogo dell'incidente e dell'investimento.

Il 36enne stamane, giovedì 11 luglio 2019, è andato dai carabinieri a Chivasso ed ha raccontato la sua verità su quanto accaduto martedì sera.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Frontale fra due automobili: un uomo è morto, cinque persone ferite

  • Terribile schianto nel sottopasso, ma è la scena della fiction con Raoul Bova

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Maxi-tamponamento in tangenziale: coinvolti cinque veicoli, traffico paralizzato

  • Scossa serale di terremoto: avvertita dalla popolazione, ma nessun danno

Torna su
TorinoToday è in caricamento