Cade sulla nuova pista ciclabile, sbatte contro una barriera e si frattura il braccio

Inaugurata da poco

La bicicletta rotta dopo lo scontro

Se l'è vista davvero brutta un ciclista di 43 anni, residente a Torino, che nella mattinata di oggi, martedì 8 ottobre 2019, è caduto rovinosamente a terra, battendo con il corpo prima sulle barriere in ferro che separano dalla strada provinciale 2 e delimitano la nuova pista ciclabile che collega Caselle con Borgaro. 

Tutto è successo attorno alle 10. Il ciclista era in compagnia di un amico ed erano diretti in bici al Pian della Mussa per una sgambata. 

All'improvviso, è caduto a terra, fratturandosi il braccio sinistro proprio a seguito dell'impatto prima con la barriera e successivamente con l'asfalto. 

Da quanto detto dal ciclista e dai primi rilievi effettuati dagli agenti della polizia locale, il 43enne si trovava davanti ed aveva buona visibilità. Ma quando avrebbe dovuto rallentare per svoltare a destra, sul marciapiede che lambisce il centro commerciale "Bennet", ha preso in pieno la barriera.

E' stato l'amico ad allertare gli agenti della polizia locale di Caselle - è avvenuto infatti nel tratto di competenza della città dell'aeroporto - e poi la moglie dello sfortunato ciclista. Sul posto è così arrivata la polizia locale di Casele e un'ambulanza del 118: è stato poi trasportato in ospedale a Cirié.

Spezzato, invece, il telaio della bicicletta. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Ragazzo si getta sotto il treno in corsa: morto. Convoglio bloccato per quattro ore

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

  • In corto la presa dell'albero di Natale: appartamento distrutto da un incendio, salvati mamma e bimbi

Torna su
TorinoToday è in caricamento