Perde il controllo dell'auto, colpisce il semaforo e si ribalta: conducente finisce in ospedale

Per fortuna solo qualche contusione

L'incidente di domenica (foto da Facebook di Stefania Guareschi)

Spavento per il conducente di una Fiat 500, un ragazzo del 1988 di Riva presso Chieri, che domenica mattina 16 febbraio 2020, attorno alle 5.30, è rimasto coinvolto in un incidente stradale in via Chieri, all'angolo con via Tetto Nuovo, a Pino Torinese. 

L'auto, come si può vedere dalla fotografia, si è ribaltata su sè stessa per cause al vaglio degli agenti del nucleo radiomobile della compagnia di Chieri, colpendo in pieno l'impianto semaforico.

Portato in ospedale, è stato qualche ora più tardi: per fortuna, per lui solo qualche graffio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torna l'ora solare, lancette indietro di 60 minuti: quando e perché si dormirà di più

  • Coronavirus: in Piemonte centri commerciali chiusi il sabato e la domenica (tranne gli alimentari)

  • Coronavirus: ordinanza Piemonte, stop agli alcolici dopo le 21 e attività chiuse a mezzanotte

  • Torino: positiva al coronavirus esce e va in giro, denunciata per epidemia colposa

  • Lavazza, offerte di lavoro a Torino e in provincia: le posizioni aperte

  • Incidente a Torino, auto finisce contro un palo: morta donna dopo l'urto violento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento