Incidenti stradali

Torino-Frejus: l’operaio morto ha 29 anni, un altro è ferito in maniera non grave

Anche il conducente dell'auto è stato trasportato in ospedale a Susa. La vittima era conosciuta per il suo impegno nel Palio

Bujar Krasnaj, l'operaio morto (Foto Facebook)

E' Bujar Krasnaj, operaio albanese di 29 anni, la vittima dell'investimento stradale avvenuto nella mattinata di oggi, lunedì 5 dicembre, nella galleria Cels sull'autostrada Torino-Frejus. Il ragazzo era dipendente della società Ok Gol, una controllata della Sitaf che gestisce la tratta autostradale.

incidente-mortale-autostrada-torino-frejus-galleria-cels-vittima-bujar-krasnaj-161205-2

Krasnaj abitava a Bussoleno, ma era molto conosciuto a Susa dove faceva parte dei gruppi storici del Palio cittadino. In particolare, partecipava alle gare di tiro alla fune.

Sull'accaduto sono in corso le indagini della polizia stradale. Il conducente della vettura investitrice, una Audi A6 Avant, è stato trasportato all'ospedale di Susa insieme all'altro operaio ferito, le cui condizioni sono risultate meno gravi di quanto apparso inizialmente.

Come da prassi, l'automobilista è indagato per omicidio stradale. Sono in corso anche accertamenti sulla sicurezza del cantiere. Dai primi accertamenti i due lo stavano installando quando la Avant è arrivata e ha travolto loro, il carrello di segnalazione e l'autocarro che li trasportava. Il conducente è stato sottoposto ad alcoltest risultando negativo, ma la patente gli è stata ritirata.

L'autostrada è stata riaperta intorno alle 10 in direzione di Bardonecchia e la circolazione è tornata regolare. Intorno alle 12 è stata riaperta anche nell'altra direzione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino-Frejus: l’operaio morto ha 29 anni, un altro è ferito in maniera non grave

TorinoToday è in caricamento